RAJA AMPAT

In Breve

Raja Ampat
Raja Ampat
Raja Ampat
Raja Ampat
Raja Ampat
Raja Ampat
Triton Bay
Triton Bay
Triton Bay
Triton Bay
Triton Bay
Raja Ampat
Triton Bay
Raja Ampat
Raja Ampat
Raja Ampat
Triton Bay
Triton Bay
Triton Bay

Prodotti

resort
crociere
tour
preventivo
mappa
pag dedicata immersioni

Immersioni

L’Arcipelago di Raja Ampat ("I quattro re" in lingua locale) è situato al largo della punta nord-ovest della provincia indonesiana di Irian Jaya (Nuova Guinea). L’arcipelago è costituito da oltre 1.500 piccole isole e da quattro grandi che sono Waigeo, Batanta, Salawati e Misool. Situato in uno dei vertici del triangolo d’oro della subacquea, è il cuore della biodiversità marina del mondo, considerato da molti uno degli ultimi paradisi incontaminati della terra. Raja Ampat sicuramente è il posto con la maggiore biodiversità marina al mondo, dove sono stati registrate il maggior numero di specie di pesci, coralli e molluschi del pianeta. A Raja Ampat sono stati catalogate più di 970 specie di pesci. In una sola immersione sono state avvistate 284 specie di pesci Ci sono inoltre 540  tipi di coralli e 700 di molluschi. La varietà e ricchezza di vita marina è impressionante, enormi banchi di pesci e regolari avvistamenti di squali, tra cui il raro Wobbegong. A Mansuar si possono incontrare grandi gruppi di mante e di tartarughe. Tutti i tipi di barriera esistenti sono rappresentati in questa zona, i coralli sono in perfetta salute e di una varietà impressionante sia di coralli duri che di coloratissimi coralli molli.
Le immersioni sono prevalentemente in corrente sfruttando le correnti predominanti che portano nutrimento alle miriadi di pesci e coralli. La visibilità è normalmente ottima, anche se può variare nel corso del giorno piuttosto che della stagione, anche se di norma è sempre eccellente al mattino.
La bellezza del posto, sia sotto che sopra il mare non ha confronti al mondo. La ricchezza di vita marina è dovuta anche alla incredibilmente bassa densità abitativa di queste isole: per rendere l’idea, in tutta la Papua indonesiana vivono meno di 2 milioni di abitanti su una superficie di 410.000 kmq (quasi una volta e mezza l’Italia). L’ubicazione remota e la mancanza di infrastrutture non hanno permesso lo sviluppo di nessun tipo di turismo selvaggio.
Raja Ampat è la vera “frontiera del diving”. Navigare nel mezzo di una serie infinita di isole quasi disabitate, ricche di meravigliose spiagge deserte, le acque dove tutte le tonalità del turchese sono presenti, e di notte le uniche luci che si vedono all’orizzonte sono quelle delle barche dei pochi pescatori che abitano queste coste.

In Raja Ampat ci si può immergere sia imbarcandosi su magnifiche imbarcazioni, normalmente in partenza dalla capitale Sorong, piuttosto che soggiornando in uno dei pochi resort presenti nella regione e dislocati in varie parti dell’arcipelago.