PALAWAN

In Breve

El Nido è una piccola località situata sull’estremità nord-occidentale della provincia di Palawan. Si trova a circa 430 chilometri a sud-ovest di Manila, e a circa 238 chilometri a nord-ovest di Puerto Princesa, la capitale di Palawan. El Nido confina a nord con lo stretto di Linapacan, ad est con il Mar Sulu, e con il Mar meridionale cinese ad ovest. La frazione di El Nido è composta da 18 villaggi che coprono una superficie totale di 50.000 ettari. La sua popolazione di 27.000 abitanti, è un misto di nativi Palaweños, con una forte presenza di migranti provenienti dal resto delle Filippine.

Prodotti

resort
crociere
tour
preventivo
mappa

Descrizione

El Nido prende il suo nome dai nidi commestibili di salangane (Collocalia Fuciphaga) che si trovano nelle fessure delle sue scogliere di calcare. Questi nidi, infatti, sono l’ingrediente principale per la raffinata e famosa zuppa.
El Nido è considerato un esempio della geologia di Palawan e della sua variegata vita naturale: le sue maestose scogliere di calcare si ergono a sovrastare le limpide acque popolate da centinaia di specie di pesci tropicali e coralli e da tre specie di tartarughe marine a rischio di estinzione, mentre le sue foreste ospitano più di 100 specie di uccelli, delle quali un gran numero è endemico di Palawan.

La più straordinaria caratteristica di El Nido sono i suoi paesaggi: massicce isole di calcare di diverse forme e dimensioni sparpagliate in un mare spumeggiante. Le scogliere calcaree sono state erose naturalmente da spessi strati di depositi corallini. Si sono formate 250 milioni di anni fa nelle secche marine ricoprendo la zona che è ora occupata dal Vietnam settentrionale e dalla Cina meridionale poi, questi strati, sono emersi lentamente dal mare in seguito alla collisione dell’India e della terraferma cinese circa 60 milioni di anni fa.
Come il resto di Palawan, El Nido, fa parte della placca Eurasiatica, un blocco completamente separato dal nastro mobile filippino, al quale appartiene il resto del paese. Una prova di questo fatto è che Palawan non ha vulcani attivi, a differenza del resto dell’arcipelago delle Filippine. Un’altra è il fatto che scogliere di calcare simili a quelle di Palawan si possono trovare nella baia di Ha Long in Vietnam e a Guilin in Cina, paesi che appartengono al blocco Eurasiatico. Si crede che Palawan si sia staccata dal resto della Cina circa 40 milioni di anni fa. Palawan è andata alla deriva in direzione sud e si è agganciata al resto delle Filippine circa 15 milioni di anni fa.

 

Le proposte sulle Filippine di Nosytour sono patrocinate dall'Ente Nazionale per il Turismo delle Filippine WOWPHILIPPINES


 

Immersioni

A sud, nella zona che comprende le isole di Coron, Busuanga e Palawan, le immersioni si presentano sotto un diverso aspetto. Dei 34 relitti che giacciono in queste acque appartenenti alla seconda guerra mondiale, 10 sono in prossimità di queste isole ed accessibili ai subacquei. Sono inoltre possibili immersioni nel lago solforoso di cayangan dove le sue acque turchesi raggiungono la temperatura di 40°. Una splendida flora e fauna sottomarina si trovano comunque nelle grotte sottomarine e sulle vertiginose pareti