TAWALI

In Breve

I periodi migliori per visitare Papua Nuova Guinea sono i mesi di aprile e novembre, quando il clima è caratterizzato da meno pioggia ed è il momento in cui gli alisei soffiano. Solo questi due mesi dell'anno non sono influenzati dai monsoni.
Da aprile a novembre la temperatura varia dai 27 °C/37 °C di giorno ai 21 °C/ 26 °C della notte. Il clima è sempre caldo e umido e vi è una buona possibilità di pioggia. Le notti sono più fresche nella parte interna del paese e presso gli altopiani ma è sempre consigliabile un imp (...)

Prodotti

resort
crociere
tour
preventivo

Descrizione

I periodi migliori per visitare Papua Nuova Guinea sono i mesi di aprile e novembre, quando il clima è caratterizzato da meno pioggia ed è il momento in cui gli alisei soffiano. Solo questi due mesi dell'anno non sono influenzati dai monsoni.
Da aprile a novembre la temperatura varia dai 27 °C/37 °C di giorno ai 21 °C/ 26 °C della notte. Il clima è sempre caldo e umido e vi è una buona possibilità di pioggia. Le notti sono più fresche nella parte interna del paese e presso gli altopiani ma è sempre consigliabile un impermeabile indipendentemente dal periodo in cui decidete di effettuare la visita.
Per il  trekking scegliete i mesi di luglio, agosto e settembre, quando il tempo in Papua Nuova Guinea è l'ideale.

Immersioni

La temperatura dell'acqua va da un minimo di 26° C durante la stagione delle piogge ad un massimo di 28°C fra novembre e gennaio. La maggior parte dei subacquei trovano una muta 5 mm o 3 millimetri confortevole a seconda del periodo dell'anno e della temperatura dell'acqua cui sono abituati.
La visibilità sui siti di immersione ‘muck’ si abbassa notevolmente durante la stagione delle piogge quindi, se la vostra passione sono nudibranchi e macro fotografia, è meglio programmare il viaggio durante i mesi più secchi verso fine ed inizio anno. La visibilità sulla barriera, invece, è solitamente buona per la maggior parte dell'anno.
Correnti sui siti di immersione ‘muck’ sono generalmente lievi, ma complessivamente, cambiano a causa del meteo e dell’ora del giorno. Ad ogni modo vengono monitorate ed i siti di immersione scelti di conseguenza in modo che i subacquei possano sempre ottenere il meglio da ogni sito.
Tawali è un luogo ideale per le immersioni e lo snorkeling ed alcuni siti sono ambivalenti: ottimi per subacquei ed accompagnatori snorkeler.
Le immersioni che si possono effettuare partendo dal resort di Tawali sono tra quelle più emozionanti della Milne Bay.
Spettacolari le formazioni coralline di Tania’s Reef così come la varietà di macro e la possibilità di incontrare mante e squali martello a Cobb’s Cliff.
Gli squali balena sono stati avvistati anche a Wahoo Point, oltre a barracuda ed alle maestose spugne “orecchie d’elefante”.. un punto splendido per gli amanti della fotografia!
Bella la drift dive che si può effettuare a Cherie’s Reef dove maestose gorgonie sono circondate da grossi banchi di pesci e dove è possibile scorgere i simpatici Pigmy Sea Horse.
Per gli amanti della macro immancabile è l’immersione a Sponge Heaven dove vi è un’incredibile varietà di nudibranchi (inclusa la grande ballerina spagnola) ed ovviamente di spugne. Bella anche da effettuare in notturna.
Crinoid City è, come dice il nome stesso, la patria dei crinoidi mentre Pelagic Point è un sito dove le correnti sono relativamente forti ma grazie a ciò è possibile avvistare spesso gli squali oltre a molti altri banchi di pesci.