Molucche

In Breve

L'arcipelago delle Molucche è formato da un migliaio di isole indonesiane poste in una vasta area dell'Oceano Pacifico a cavallo dell’equatore, sulla placca continentale australiana tra il Sulawesi e le Piccole Isole della Sonda ad ovest, la Nuova Guinea ad est e l'isola Timor a sud. La superficie è di circa 851.000 km² dei quali solo il 10% sono terraferma.
Le Molucche costituiscono due province dello Stato Indonesiano: Maluku (47.351 km2 con 1.303.400 abitanti nel 2007) di cui è capoluogo Ambon, nell’isola omonima dove si trov (...)

Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon
Ambon

località e prodotti

resort
crociere
tour
preventivo
mappa
pag dedicata immersioni

Introduzione

Clima : La stagione secca va da ottobre ad aprile/inizio maggio e la stagione umida da circa metà maggio a settembre. Secca e umida non si riferiscono esclusivamente all'intensità dei fenomeni piovosi che sono solo un po' più intensi duirante il periodo estivo rispetto al periodo invernale, quanto all'umidità del'aria, secca in inverno e umida in estate. Nelle Moluicche la temperatura è piacevole durante tutto l’arco dell’anno.
Formalità : passaporto con validità di almeno 6 mesi e pagamento del visto indonesiano (per i cittadini itialiani ottenibile in aeroporto) USD 35,00 a persona 
Vaccini : nessuno obbligatorio
Fuso orario : +8 ore
Lingua : inglese ed indonesiano
Moneta : rupia indonesiana (1 EURO equivale a circa 15.000 Rupie)
Tasse di uscita dal paese da pagarsi in aeroporto: da 150.000 a 200.000 rupie in base all’aeroporto di partenza (soggette a modifica senza preavviso)
Elettricità : 220 v, prese americane 

Tutte le informazioni aggiornate sull'INDONESIA possono essere anche reperite sul sito www.viaggiaresicuri.it . Clicca qui per tutti i dettagli (servizio a cura del Ministero Affari Esteri)

Scheda Tecnica

L'arcipelago delle Molucche è formato da un migliaio di isole indonesiane poste in una vasta area dell'Oceano Pacifico a cavallo dell’equatore, sulla placca continentale australiana tra il Sulawesi e le Piccole Isole della Sonda ad ovest, la Nuova Guinea ad est e l'isola Timor a sud. La superficie è di circa 851.000 km² dei quali solo il 10% sono terraferma.
Le Molucche costituiscono due province dello Stato Indonesiano: Maluku (47.351 km2 con 1.303.400 abitanti nel 2007) di cui è capoluogo Ambon, nell’isola omonima dove si trova l’aeroporto principale e Maluku Settentrionale (39.960 km2 con 922.200 abitanti nel 2007) di cui è capoluogo Ternate, nell’isola omonima. Le isole maggiori sono Halmahera (la più grande), Seram e Buru.
Le isole sono di origine vulcanica, corallina o formatesi da emergenze di grandi rilievi sottomarini.
La maggior parte sono montuose e ospitano rilievi molto elevati (oltre 3.000 m a Seram), alcune, soprattutto quelle a nord, ospitano vulcani in attività, godono di un clima umido e si ergono a strapiombo sulle limpide acque dell’Oceano. La vegetazione delle piccole e strette isole, incorniciate dal mare, è molto lussureggiante, ancora intatta su vaste aree o poco modificata dall’uomo ed include foreste tropicali, palme da sago, riso, noce moscata, chiodi di garofano ed altre varietà.
Pur essendo una parte relativamente piccola del territorio indonesiano hanno una grande rilevanza storica e sono conosciute come le "isole delle spezie", grazie al commercio di prodotti che era possibile trovare solo in questi luoghi, come i chiodi di garofano, la noce moscata o il macis, da parte di arabi, indiani, cinesi ed europei che li mettevano sullo stesso piano dell'oro e li utilizzavano nei modi più disparati: conservare ed aromatizzare le carni, preparare lozioni per alleviare i dolori causati dalla gotta e dai reumatismi e per preparare diversi tipi di profumi.
Il clima è generalmente caldo e umido, con intense piogge stagionali.
Le Molucche sono in generale la destinazione ideale per tutti quei subacquei che avendo avuto l’opportunità di conoscere molte aree subacquee nel mondo, cercano i luoghi i più vergini e sconosciuti. Tutte le Molucche sono assai poco frequentate e questo è certamente una garanzia circa il perfetto stato di conservazione dei siti d’immersione!

Immersioni

Tutto è incredibilmente interessante nelle Molucche e in generale nel Mar di Banda, ma uno dei posti più spettacolari può essere certamente l'isola di Gunung Api dove vi è la più indredibile concentrazione di serpenti marini di differenti specie esistente al mondo, qualcosa di assolutamente unico al mondo!

Ecco a seguire alcune fra le più spettacolari immersioni che si possono trovare nelle Molucche

Ai
La piccola isola di Ai, nell'arcipelago di Banda offre un'immersione prevalentemente ini parete. È un posto con forte corrente e pertanto adatto per trovare banchi di pesci fucilieri, pesci chirurgo o barracuda. La parete, strapiena di coralli molli, ha numerose terrazze sulle quali trovare pesci che normalmente riposano nel substrato, oltre piccole grotte che servono da protezione ad altri animali con abitudini più notturne. Durante l’immersione si potranno senz’altro vedere pesci Napoleone, pesci balestra, numerosi pesci farfalla piramide, carangidi e varie tipologie di cernie cernie. Il giardino di corallo alla fine dell’immersione sarà un buon punto per il safety stop..

Banda Neira
Nonostante in quest’isola ci siano differenti punti di immersione, sicuramente da menzionare c’è quella sotto il porto del piccolo villaggio. È un'immersione ti tipo "muck dives" che possiamo paragonare solo con lo Stretto di Lembeh (Sulawesi). Sotto i piloni dell'imbarco e nelle piccole rocce vicine troveremo tutta una sfilata di curiose creature, difficili da trovare in un'immersione di di reef: pesci cacatua, varie tipologie di pesci lima pigmy, pesci scorpione, nudibranchi incredibili, ogni tipo di crostaceo ed infinità di pesci juvenales da reef. Al tramonto ci asarà un tripudio di pesci mandarino assoluti protagonisti

Batu Kapal
Questo punto - un’ enorme bassofondo sottomarino - non è adatto ad ogni subacqueo, in quanto la corrente normalmente è davvero forte e impegnativa, e se non c’è corrente cade anche tutto l’intreresse dell’immersione. Le cose più belle si trovano tra i 25 ed i 40 metri. Le gorgonie occupano i posti privilegiati e con la corrente accorrono barracuda, carangidi, fucilieri, tonni, squali e molti altri pesci. Sul reef vedremo anche pesci pagliaccio, triglie, pesci farfalla, pesci angelo o pesci leone.

Gunung Api
Isolata da tutto il resto e con un alone di mistero, un posto raggiungibile solo in crociera e che racchiude alcune immersioni uniche al mondo. I suoi fondali, con le sue acque cristalline, sono tappezzati di coralli duri e le pareti strapiene di gorgonie e spugne, cosa comunque abbastanza normale nel Mar di Banda, ma quella che rende speciale questa immersione è la gran concentrazione di serpenti marini. Possiamo vedere contemporaneamente 30 o 40 esemplari in un continuo saliscendi, per prendere aria. Essi normalmente vanno incontro ai “visitatori, annusandoli e rimanendo in totale tranquillità vicino ai subacquei. Un spettacolo incredibile e molto particolare.

Hatta
È l'isola più orientale dell'arcipelago di Banda ed offre al subacqueo una stupenda immersione in parete oceanica dove le correnti sono molto presenti, che comunque aiutano all'avvistamento di squali white tip ed spesso anche di squali grigi. Sono frequenti anche le tartarughe ed i pesci Napoleone, inoltre vicino alla parete - molto ricca di coralli molti di tutti i colori - abbondano i fucilieri, i pesci lima e i pesci farfalla. In alcune occasioni avremo anche l'opportunità di ammirare nutriti gruppi di barracuda che solcano l'azzurro del mare.

Karang
Vicina ad Ambón ed nel pieno cuore delle Molucche, questa immersione è caratterizzata da una parte alta del reef che forma una piattaforma strapiena di coralli, sotto i quali, durante il giorno, è frequente trovare squali white tip. Nella parte più esterna il reef si trasforma in parete verticale che scende oltre i 45 metri. Grande la varietà di pesci ritrovabile in questa immersione, potendo contare sull’avvistamento di pesci farfalla e pesci angelo, chirurghi, pesci scoiattolo, pesci coniglio, pagliacci, pesci balestra tigre, pesci soldato, pesci trombetta e pesci leone. Ovviamente anche vedremo nudibranchi, spirografi, oloturie, stelle di mare e molti altri invertebrati.

Koon
Situata sell'estremo sudorientale di Seram, l'immersione si realizza in un’estesa barriera con profili di ogni tipo, dal momento che troveremo pareti e pendii di diversa pendenza.. E nelle zone più esposte alla corrente potremo trovare grandi banchi di carangidi oltre a muri di barracuda, oltre a squali di barriera e tartarughe. le alcionarie ed altri coralli mollii sono molto abbondanti e di gran colorazioni, le gorgonia sono dappertutto, le spugne “ad orecchio di elefante” danno un tocco di ancora maggior colore, mentre ogni pipo di pesci di barriera si muove in tutte direzioni.