La Digue

In Breve

La Digue è un’isola senza tempo che attrae i numerosi turisti per la sua pace e tranquillità, oltre che per le bellissime spiagge. Le auto sono adibite al trasporto merci e biciclette e carri trainati da buoi sono la regola. Il luogo più visitato e famoso è la splendida Anse Source d’Argent dove maestosi blocchi di granito fanno da contorno ad una laguna dai colori straordinari. Il noleggio di una bicicletta è il modo migliore per scoprire l’isola!

Prodotti

resort
crociere
tour
preventivo
mappa

Descrizione

Vicina all’isola di Praslin e alle isolette di Félicité, Marianne e Sisters Islands, La Digue è la quarta isola in ordine di grandezza delle Seychelles.
Le foreste di La Digue racchiudono una flora molto ricca in termini di orchidee, vaniglia e alberi quali il mandorlo Indiano e il Takamaka. I giardini splendono con gli ibiscus e altri cespugli esotici su uno sfondo di palme che ondeggiano al vento.
La Digue è un’isola dove il tempo si è fermato e dove le tradizioni sono ancora vive, gli spostamenti vengono fatti sopratutto con i carretti trainati dai buoi o in bicicletta. Le barche vengono costruite ancora con metodi tradizionali e la lavorazione della noce di cocco (la coprah) e’ ancora in uso.
E’ un dovere visitare l’atmosfera amichevole e conviviale che caratterizza quest’isola dal languido ritmo di vita, dall’architettura tradizionale e dalle spiagge mozzafiato come la leggendaria Anse Source d’Argent.
La Digue offre diverse strutture turistiche per i visitatori e le sue pittoresche isole satellite sono ideali per escursioni, snorkelling ed immersioni.

Diving

Il centro Azzurra Pro Dive è situato all'interno del La Digue Island Lodge, ma serve comodamente tutte le strutture dell'isola. Lo staff internazionale riesce a soddisfare i sub di tutte le lingue (inglese, italiano, francese, spagnolo, tedesco e arabo).
Il centro PADI consente di conseguire brevetti oltre che effettuare le immersioni nei più bei siti delle Seychelles.
Il centro diving dispone di due piccoli motoscafi/catamarani con capienza di 11 subacquei, una barca per la pesca d'altura ed una barca a vela e motore per i battesimi del mare o per lo snorkeling. La gestione massima è di 30 divers.
La capienza della barca è di 12 subacquei, per ciò si consiglia di prenotare in anticipo così da assicurarsi il posto per le uscite, solitamente singole, e previste con partenza alle 9.00 del mattino e nuovamente nel primo pomeriggio verso le 13.30 (condizioni meteo permettendo). Le notturne vengono fatte 2 volte alla settimana. Per gruppi superiori a 5 divers si effettuano full day con possibilità di andare alle isole più lontane e pranzare su spiagge selvagge.
Il diving organizza anche escursioni nella foresta e snorkeling nelle isole limitrofe, oltre a romantiche crociere al tramonto.
Per contattare il centro diving potete scrivere a azzurra@ladigue.sc

Immersioni

Circa 35 sono i siti di immersione intorno all'isola che offrono la possibilità di avvistare diversi tipi di squali, mante, aquile di mare, tartarughe, napoleoni e altri pesci di grosse dimensioni come i pappagallo giganti ed il famoso squalo balena. Famose sono le immersini a Marianne Island per la moltitudine di squali grigi che si possono avvistare.
Di seguito troverete una breve descrizione di alcuni tra i siti di immersione raggiungibili dall'isola:

CHANNEL ROCKS - Profondità massima 20
Queste formazioni rocciose si trovato nel canale che divide le isole di Praslin e La Digue ed è una calamita naturale per pesci ed invertebrati che trovano riparo nei coralli. Una serie di guglie ed anfratti rappresentano inoltre la casa per piccoli pesci di barriera, ma anche per grandi cernie.
AVE MARIA - Profondità massima 19
Uno dei migliori siti di questa area...una serie di massi granitici intorno ad una piccola isola che degradano in un muro verticale formando anfratti e baie dove proliferano diverse specie tra cui razze, pesci napoleone, squali di barriera e tartarughe.
WHITE BANK - Profondità massima 20 Nei pressi del sito di Ave Maria, si trova quest'immersione simile per conformazione. Si tratta infatti di una serie di rocce che offrono riparo alle specie di barriera, mentre negli anfratti si possono incontrare anche polpi, aragoste e pesci scorpione.
RED POINT, Isola di Curieuse - Profondità massima 18
Le rocce sottomarine presenti sul versante Est dell'isola sono ricoperte da un'immensa varietà di coralli che attraggono a loro volta una varietà enorme di pesci. Squali e mante si incontrano frequentemente mentre nuotano tra le tartarughe marine.
CHIMNEY ROCK - Profondità massima 25
Questo pinnacolo è ricoperto da formazioni coralline e viene spesso visitato dai divers che lo apprezzano per la visibilità quasi sempre eccellente e per l'incontro con le cernie giganti, squali di barriera e mante. 
SOUTH COUSINE - Profondità 19 metri
Una lunga cresta granitica situata a 7 metri sotto la superficie dell'acqua, totalmente ricoperta da coralli duri e molli, habitat naturale di piccoli pesci, tartarughe, delfini ed occasionalmente squali. E' inoltre un sito dove con una certa frequenza possono essere avvistati gli squali balena.
WHALE ROCK - Profondità 18 metri 
Solamente a pochi metri sotto il livello del mare, questa roccia è un potenziale pericolo per le imbarcazioni ma rappresenta uno dei siti preferiti dai sub. E' infatti la casa per numerosi squali di barriera e vi è un impressionante tunnel lungo circa 10 metri attraversato da diverse aperture che portano al reef esterno.
SOUTH MARIANNE - Profondità 26 metri
La conformazione dell'isola fa sì che le pareti sommerse abbiano creato una cattedrale divenuta riparo per almeno 3 specie di squali che si possono incontrare in una sola immersione, tra cui almeno una ventina di squali grigi di barriera. Le tartarughe di Hawksbill, i pesci napoleone e le acquile di mare si incontrano spesso, insieme anche ai pesci chitarra.