Malesia (Borneo)

In Breve

La Malesia è un paese pieno di fascino che non mancherà di stupirvi sia per le ricchezze del suo paesaggio che per il suo patrimonio sottomarino. La vastissima isola del Borneo è suddivisa tra 3 stati differenti. La parte maggiore appartiene all’Indonesia ed è lo stato di Kalimatan, mentre il nord - ovest appartiene alla Malesia. Il Borneo è sicuramente caratterizzato da una flora lussureggiante rappresentata per la maggior parte da una vasta giungla selvaggia e da una cultura affascinante. Le condizioni di isolamento e lo sforzo del Governo males (...)

Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese
Borneo malese

località e prodotti

resort
crociere
tour
preventivo
mappa
immersioni

Introduzione

Clima : caldo di tipo equatoriale - periodo umido da novembre a febbraio sia per il Borneo malese che per la costa est della penisola malese
Formalità : passaporto con sei mesi di validità
Vaccini : profilassi antimalarica raccomandata solo nel caso di circuiti all’interno del Borneo
Fuso orario : +7 ore in inverno; +6 ore in estate
Lingua : malese ed inglese
Moneta : ringitt malese Myr o RM(1 RM vale circa € 0,25)
Elettricità : 220 v, prese americane ed europee

Tutte le informazioni aggiornate sulla MALESIA possono essere anche reperite sul sito www.viaggiaresicuri.it . Clicca qui per tutti i dettagli (servizio a cura del Ministero Affari Esteri)

Scheda Tecnica

La Malesia è un paese pieno di fascino che non mancherà di stupirvi sia per le ricchezze del suo paesaggio che per il suo patrimonio sottomarino. La vastissima isola del Borneo è suddivisa tra 3 stati differenti. La parte maggiore appartiene all’Indonesia ed è lo stato di Kalimatan, mentre il nord - ovest appartiene alla Malesia. Il Borneo è sicuramente caratterizzato da una flora lussureggiante rappresentata per la maggior parte da una vasta giungla selvaggia e da una cultura affascinante. Le condizioni di isolamento e lo sforzo del Governo malese a non farne una destinazione di massa hanno fatto sì che questo paradiso straordinario potesse mantenersi intatto.

Immersioni

Punta emersa di un cono vulcanico, con appena 4 ettari di superficie, l’isola di Sipadan che dista 35 chilometri dalla costa orientale del Borneo, è ricoperta da una foresta fluviale. La parte immersa è caratterizzata da una piattaforma corallina che degrada dolcemente per poche decine di metri da riva per poi inabissarsi nel blu. I suoi fondali sono in assoluto tra i più belli al mondo, contornati da alcionarie, gorgonie e spugne di grandi dimensioni, habitat ideale per tutte le varietà di pesci dell’Indopacifico. I subacquei incontreranno qui numerosi pelagici come squali pinna bianca, banchi di barracuda, razze, ed un numero indescrivibile di tartarughe. La caratteristica più peculiare delle immersioni a Sipadan sono proprio le tartarughe, praticamente stanziali in queste acque, tanto da dichiarare Sipadan Riserva marina. Avrete l’occasione di immergervi su pareti ricoperte di coralli sovrappopolati di piccoli e grossi nudibranchi. Anche le immersioni da riva sono eccellenti e molto particolari. Ad una quindicina di minuti si trova l’atollo di Mabul e quello di Kapalai due veri paradisi per la macrofotografia. I coralli in questa zona, anche se poco distante da Sipadan, hanno differenti conformazioni ed i fondali poco profondi non ospitano grosso pelagico, ma le forme di vita presenti in quest’area ben precisa sono uniche al mondo. Siamo infatti nel regno delle “muck dives” tecniche, mecca dei fotografi appassionati di macro e sede di straordinarie creature presenti solo ed esclusivamente in questo tratto di mare. Ad un'ora circa di barca ad est di Sipadan si trova la magnifica isola di Mataking, perla del Mar di Celebes. Mataking, circondata da una bianchissima spiaggia corallina, coniuga perfettamente una vacanza dedicata alle immersioni con un'ambiente particolarmente curato e rilassante, adatto quindi a chi non fa immersioni. I fondali non sono molto profondi e non hanno dei veri e propri muri verticali, ma sono estremamente colorati e ricchi di coralli, alcionari e gorgonie di ogni specie.
Anche l'isola di PomPom,  70 minuti a est di Sipadan sempre nel Mar di Celebes, si è aggiunta alle altre perle della collana. Magnifica isola corallina, ha conservato tutta la bellezza selvaggia di un'isola incontaminata e il resort, appena inaugurato, è stato progettato per conservarne le caratteristiche naturali e quindi tutta la struttura è stata sapientemente inserita senza interventi che ne modificassero l'aspetto originale. Ci si immerge nel Tun Sakaran Marine Park, fra le isole di Pom POm, Pandanan, Bohayan, Kelapuan e Timba-Timba caratterizzate da fiondali non molto profondi ma ricchi di colore e vita. Ovviamente sarà sempre possiible organizzare delle usicte in full-day a Sipadan.
Nel mar di Sulu, a 80 miglia circa al largo di Sandakan, si trova la bellissima e unica isola di Lankayan, atollo selvaggio e incontaminato che garantisce una vacanza di completa relax, immersi i una natura rigogliosissima. I fondali sono caraterizzati da "colline" sommerse ognuna delle quali piene di vita e biodiversità. Non infrequente l'incontro con il pelagico di passo, in particolre lungo tutta la primavera e l'estate.
Tutt’altre caratteristiche ha l’atollo di Layang Layang, situato ad un’ora di volo da Kota Kinabalu. L’isola artificiale composta da 13 blocchi di corallo uniti tra loro è diventata un vero rifugio naturale per la fauna sottomarina. Le immersioni sono sicuramente degne di nota: 50 metri di visibilità, una parete che si inabissa a 2000 metri, foreste di gorgonie, napoleone giganti, banchi di barracuda, tartarughe e, da aprile a giugno soprattutto, colonie di squali martello.

 

NOTA IMPORTANTE PER LE IMMERSIONI A SIPADAN

Si fa presente che l’isola di Sipadan è Parco Marino protetto, per cui le autorità locali, per salvaguardare e preservare i fondali, hanno limitato l’accesso tramite un numero contingentato di permessi, pari a 120 al giorno, da distribuire fra i vari operatori che operano in loco. Ciò significa che le immersioni a Sipadan saranno effettuate in base alla equa distribuzione dei permessi, soprattutto nei periodi di alta stagione dove maggiore è la presenza di subacquei. Pertanto le immersioni previste si svolgeranno fra Mabul, Kapalai e Sipadan senza poter garantire il numero esatto di immersioni a Sipadan. Il numero di immersioni a Sipadan non dipende da un resort all’altro né dalla data di prenotazione, dal momento che la gestione dei permessi viene applicata in egual misura su tutte le strutture operanti in loco. Pertanto la disponibilità e conferma delle immersioni a Sipadan verrà data direttamente in loco. Per quanto ciò possa rappresentare un limite, deve essere apprezzato lo sforzo svolto per la conservazione di questo magnifico patrimonio subacqueo.