CORONAVIRUS: Situazione in tempo reale

Gentile Cliente,

fin dall’inizio di questa emergenza abbiamo utilizzato tutte le nostre risorse e competenze per gestire con la massima professionalità ed attenzione prima di tutto il ritorno a casa dei nostri clienti poi la gestione delle prenotazioni in essere, compatibilmente con il susseguirsi degli eventi ed in linea con le disposizioni delle autorità.

Continuerete quindi, fino alla fine della pandemia, a trovare gli aggiornamenti in merito alla fattibilità dei viaggi in questa sezione.

Il DPCM 2 marzo 2021 disciplina gli spostamenti da/per l’estero fino al 6 aprile 2021.
Per ciascun elenco di Paesi (Allegato 20 del DPCM) sono previste differenti limitazioni. Sono previste inoltre limitazioni a livello regionale, in base alla fascia di rischio in cui è collocata ciascuna regione.
Le disposizioni riportate di seguito hanno carattere riassuntivo. Per i dettagli, si raccomanda vivamente l’attenta lettura dell’Approfondimento disponibile sul sito www.viaggiaresicuri.it

Per i Paesi da/per i quali l’Italia non pone limitazioni, si raccomanda di consultare sempre la Scheda del Paese di interesse su www.viaggiaresicuri.it: le autorità locali potrebbero ancora mantenere restrizioni all’ingresso per i viaggiatori (anche provenienti dall’Italia).

E’ disponibile anche un questionario, basato sulla normativa vigente in Italia. Il questionario ha carattere informativo, non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l’ingresso in Italia o nel Paese di destinazione: cliccare qui per visualizzarlo.

Sul territorio nazionale, dal 3 novembre scorso (DPCM 3 novembre 2020), sono in vigore misure differenziate da Regione a Regione, articolate in base a tre fasce di rischio (gialla, arancione, rossa). L’appartenenza di una Regione a una o all’altra fascia è soggetta a revisione periodica. Le misure previste, in linea generale, per ciascuna fascia di rischio, sono contenute in un’infografica messa a disposizione sul portale www.Governo.it.  Le singole Regioni potrebbero adottare ulteriori misure nei confronti di chi proviene da determinati Stati e territori esteri. Si raccomanda di verificare direttamente con le Regioni di destinazione.

Siamo in un momento molto imprevedibile ed in continua evoluzione: vi terremo aggiornati sulle nuove “aperture” non appena ne saremo a conoscenza.

Ultimo aggiornamento: 18/03/2021 ore 14.49